Investe un ciclista e scappa, poi denuncia furto dell'auto ma la teneva in garage: denunciato

Scoperto il pirata della strada che ha investito un uomo in bicicletta nella notte del 23

Foto di repertorio

Ha tamponato violentemente un ciclista mentre, in piena notte, guidava la propria vettura, poi è scappato senza prestare soccorso alla vittima. Ora è stato individuato e denunciato dalla polizia locale insieme ai due passeggeri che si trovavano con lui. Il ciclista, invece, si trova ancora ricoverato (in coma farmacologico) al Niguarda di Milano.

L'incidente è avvenuto nella notte di sabato 23 febbraio in via Emilio De Marchi, di fronte al cimitero di Greco. Erano circa le cinque meno venti. Sul posto la polizia locale ha ricostruito la dinamica del violento impatto: il "pirata della strada" (per la cronaca, un italiano di 35 anni residente a Sesto San Giovanni) ha urtato la bicicletta di un 39enne egiziano (regolare in Italia) che, a causa dello schianto, è stato sbalzato sul cofano della vettura sfondandone il parabrezza per poi cadere sull'asfalto.

Il ciclista è stato ricoverato in gravissime condizioni al Niguarda: si trova ancora lì, in coma farmacologico e in prognosi riservata. Nel frattempo i vigili del nucleo interventi speciali hanno avviato le indagini, focalizzandosi su una Punto bianca, probabile "responsabile" stando alle immagini delle telecamere di zona.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il cerchio si è chiuso quando, dai carabinieri di Sesto San Giovanni, è stata segnalata una denuncia di furto appena presentata da un 35enne sestese, che si riferiva proprio a una Fiat Punto. I vigili lo hanno sentito e lui ha fornito un alibi, esibendo copia della denuncia di furto. Ma l'auto si trovava ancora nel suo box, con danni compatibili con la dinamica dell'incidente di poche ore prima. Così il 35enne ha "rimediato" la denuncia per omissione di soccorso, aggravata dal tentativo di sviare le indagini. Denuncia ricevuta anche dai due amici che erano con lui al momento dell'incidente, un 32enne un 34enne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta in moto contro un pullman di linea: turista milanese muore sul Lago Maggiore

  • Lotto, doppia vincita record a Cassano Magnago: due quaterne da oltre 400mila euro

  • Offerte di lavoro, Esselunga cerca dipendenti e assume: ecco come candidarsi

  • Coronavirus, la Lombardia cambia le regole: nuove norme per obbligo mascherine e mezzi pubblici

  • Meteo, temporali forti a Milano: allerta arancione della protezione civile

  • Milano, incentivi fino a 21mila euro per le partite Iva che cambiano auto: come chiederli

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento