rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Piscina Argelati, 43 bagnanti abusivi nel cuore della notte

La pratica di infiltrarsi nella piscina Argelati, di notte e senza permesso, sta ormai diventando abitudine per gruppi di giovani, spesso ubriachi. Dopo i 25 denunciati di una settimana fa, ieri la polizia locale ne ha intercettati altri 43

Quarantatre bagnanti abusivi, tra i 20 e i 25 anni, sono stati intercettati dalla Polizia Locale questa notte alla piscina Argelati. Tra questi c'erano 2 extracomunitari marocchini senza permesso di soggiorno che sono stati denunciati per la legge sull'immigrazione, un giovane italiano denunciato per ubriachezza molesta e un minore che è stato riconsegnato ai genitori.

"Dopo i 25 denunciati di una settimana fa - commenta il vicesindaco Riccardo De Corato - questo nuovo intervento testimonia l'attenzione della Polizia Locale a questa pratica stupida e pericolosa oltre che illegale". L'operazione è avvenuta in due tempi, rende noto l'assessore alla Sicurezza del Comune: "Alle 23,40 è stato fermato il primo gruppo di 8 persone. I giovani si sono introdotti nella struttura scavalcando una recinzione, poi, all'arrivo degli agenti hanno tentato di nascondersi tra i cespugli. Sono stati tutti denunciati per invasione di edificio pubblico secondo gli articoli 633 e 639 del codice penale. E tra questi c'erano anche due extracomunitari di nazionalità marocchina sprovvisti di permesso di soggiorno e pertanto segnalati all'Autorità giudiziaria.Intorno alle 2 è stato intercettato un secondo gruppo di giovani che si erano radunati all'esterno e stavano per introdursi nella struttura. Circa 35, stavolta, tra cui un giovane italiano denunciato per ubriachezza molesta".

"L'invasione delle strutture pubbliche - ha dichiarato De Corato - che siano aree dismesse, edifici in disuso o piscine, è sempre e comunque un reato. Sarebbe meglio che questi fan dei bagni di mezzanotte se lo ricordassero prima di ritrovarsi una denuncia sulle spalle per quella che magari considerano solo una bravata. Che poi siano stati trovati anche 2 clandestini nel gruppo, purtroppo non stupisce: è solo l'ennesima dimostrazione di come gli irregolari non si facciano alcuno scrupolo ad accumulare reati, come quelli che girano in autobus senza biglietto o quelli che guidano senza patente magari ubriachi. E ora che per la Consulta la clandestinità non è neanche più un'aggravante, possono pure far festa".

"Ringrazio la Polizia Locale per l'operazione alla piscina Argelati. Si tratta già del secondo intervento nei centri balneari nell'arco di una settimana e come promesso l'impegno per la sicurezza dei nostri centri è costante. Dall'apertura dei centri balneari a oggi abbiamo registrato più di 75.200 ingressi, di cui 13.700 proprio alla Argelati. Milanosport vuole offrire a tutti i milanesi un ottimo servizio pubblico e per farlo occorre tutelare i nostri impianti e le migliaia di persone che quotidianamente scelgono di frequentare i centri balneari di Milanosport", dichiara il Presidente di Milanosport Mirko Paletti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piscina Argelati, 43 bagnanti abusivi nel cuore della notte

MilanoToday è in caricamento