menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Blitz della polizia a Inganni, trovate cinque moto rubate: due persone nei guai

È successo nella giornata di venerdì 29 gennaio, nei guai un italiano e un marocchino

Tre Bmw Gs 1200, una Yamaha Mt09 e poi una Ducati Panigale 959. Cinque moto. Tutte rubate. Tutte riconsegnate ai legittimi proprietari. E poi due persone nei guai: un italiano di 32 anni arrestato con l’accusa di evasione e ricettazione e un coetaneo marocchino indagato per ricettazione. È il bilancio di un blitz della questura di Milano, blitz messo a segno dai poliziotti del commissariato Lorenteggio nella mattinata di venerdì 29 gennaio.

Tutto è iniziato in via dell’Allodola a Milano (zona Inganni) quando gli agenti hanno notato un furgone fermo in strada con a bordo una loro vecchia conoscenza: un italiano di 32 anni che era sottoposto agli arresti domiciliari. Durante gli accertamenti il 32enne si è mostrato molto nervoso, atteggiamento che ha portato i poliziotti ad aprire il portellone del furgone dove è stata trovata una Ducati Panigale 959 rubata e un altro uomo, un 32enne marocchino. 

Sono quindi scattate le perquisizioni a casa dei due. Nell’appartamento dell’italiano (in via Delle Forze Armate) è stata trovata una centralina e un blocchetto di accensione con la relativa chiave di una Bmw GS1200 mentre, all'interno della cantina c’erano tre bauletti da moto appartenenti sempre alla enduro stradale tedesca. Quando hanno aperto il box sono saltate fuori una Bmw Gs 1200 e una Yamaha Mt09, entrambe rubate. Non solo, sul marciapiede davanti ak garage sono state trovate altre due Gs, sempre rubate. Tutte le moto sono state riconsegnate ai legittimi proprietari. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento