rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Niguarda / Via Ciriè

Niguarda e Salomone, due centri d'ascolto del Comune di Milano

Scelte le due periferie per progetti di ascolto e socialità per la vita di quartiere. Saranno gestiti da associazioni del territorio

A Niguarda e in via Salomone sono stati attivati progetti promossi dall'assessorato alla sicurezza e coesione sociale. Termineranno entro fine gennaio 2016. A breve verranno aperti sportelli con uno "spazio d'ascolto" e laboratori di partecipazione collettiva alla vita di quartiere. Fulcro principale sarà l'aiuto offerto ai disoccupati per cercare un lavoro, ma avrà grande importanza anche l'organizzazione di iniziative rivolte soprattutto a giovani e anziani. A Niguarda, per esempio, sarà attivato un laboratorio di uso di internet per gli anziani.

"Per contrastare il degrado - ha spiegato Marco Granelli, assessore alla sicurezza - i quartieri di periferia devono diventare spazi vissuti, di socialità". I progetti si chiamano "NiguardaNoi" e "Con-tatto Salomone". Il primo è realizzato insieme a varie realtà tra cui il Consorzio Farsi Prossimo, il secondo insieme ad altre realtà: la Cooperativa La Strada, il Centro Ambrosiano di Solidarietà e due parrocchie.

NIGUARDA - In via Ciriè 9 verrà aperto uno spazio gestito da soggetti e associazioni locali che, per tre anni, garantiranno lo sportello di ascolto dei problemi dei cittadini, di cui molti sono stranieri e, secondo Chiara Ginanni del Consorzio Farsi Prossimo, hanno bisogno soprattutto di un aiuto legale, ma anche giovani in cerca di lavoro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niguarda e Salomone, due centri d'ascolto del Comune di Milano

MilanoToday è in caricamento