Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca Stazione Centrale / Piazza Caiazzo

No Tav, spray in centro e blitz in Centrale ma senza tensioni

Stamattina bloccati due treni a Rogoredo. Blitz in Centrale, esposto striscione davanti all'ingresso del Freccia Club. Il corteo termina con un sit-in in piazza Caiazzo. Spray sulle vetrine di banche in centro

La manifestazione del 9 marzo (foto C.S. Cantiere da FB)

Mattinata di proteste contro la Tav, l'alta velocità in val Susa, a Milano. Poco prima delle dieci, alcuni giovani hanno bloccato due degli otto binari della stazione di Rogoredo, di fatto bloccando due Frecciarossa, uno per Roma e uno da Napoli, che hanno accumulato un po' di ritardo.

Circa 400 studenti hanno invece partecipato al corteo in centro, partito da largo Cairoli alle 9.30 e terminato in piazza Caiazzo con un sit-in, dato che la questura aveva negato l'autorizzazione ad arrivare alla stazione Centrale. Il corteo è stato organizzato dal Coordinamento dei collettivi studenteschi e da Rete studenti. In realtà, però, qualche decina di giovani è arrivata lo stesso in stazione con la metropolitana. I ragazzi hanno srotolato la scritta "Studenti No Tav" davanti all'ingresso del Freccia Club, ma non c'è stata tensione. Le forze dell'ordine si erano piazzate presso i binari per impedire che fossero occupati anche in Centrale.

Tutta la zona è stata controllata anche dagli elicotteri. Intanto in centro alcune vetrine di filiali bancarie erano state imbrattate con spray ed erano state oggetto di lanci di uova.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No Tav, spray in centro e blitz in Centrale ma senza tensioni

MilanoToday è in caricamento