Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Amsa, il nuovo piano per rimuovere i graffiti dai palazzi

Entro fine gennaio Amsa ha intenzione di pulire tutti i graffiti della città, intervenendo su oltre 8mila palazzi. Un investimento da 1,6 milioni

Entro la fine di gennaio sarà completata la pulizia dei graffiti in tutta la città, con interventi su 8800 stabili. Questo l’obiettivo del nuovo Piano Amsa per la pulizia dei muri imbrattati dai graffiti.

Un investimento stimato di 1 milione e 600mila euro per un piano d’intervento che, partendo dal centro della città, andrà a ripulire tutti i palazzi adibiti a civile abitazione deturpati dai graffiti e mappati da Amsa durante le sue rilevazioni. Sono 800 i primi interventi gratuiti sugli edifici, 8.000 le ripuliture, cioè i secondi interventi, previsti dal programma.

“A distanza di sole tre settimane dall’avvio del Piano, Amsa ha già provveduto alla pulitura di tutti gli stabili all’interno della zona 1 e sta già operando nella seconda cerchia”, ha sottolineato il Presidente Galimberti.

Dal 2006 ad oggi Amsa ha investito circa 27 milioni di euro in interventi di pulizia dei muri. Un altro milione è stato speso nei primi dieci mesi del 2009. Per continuare a tenere Milano pulita, Amsa investirà ancora: è infatti stimato un costo di oltre 3 milioni di euro per le attività antigraffiti del periodo novembre 2009 - dicembre 2010.

L’impegno del Comune, tuttavia, non si esaurisce nell’attività di rimozione dei danni provocati dall’imbrattamento dei muri, ma si spinge oltre, sul fronte della prevenzione degli episodi vandalici tramite il controllo del territorio e la repressione delle attività illecite di danneggiamento.

“Contro i writer – ha dichiarato il vice Sindaco De Corato – il Comune di Milano sta conducendo una battaglia unica a livello nazionale. Lo dimostrano i diversi provvedimenti messi in campo per contrastare questo sport incivile. Ad oggi l’Amministrazione è presente come parte civile in ben 10 processi”.

Domani si terrà l’udienza a carico di 9 persone che il 28 febbraio 2008 sono state sorprese mentre imbrattavano con scritte il muro perimetrale dell’Ippodromo di San Siro in viale Caprilli.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amsa, il nuovo piano per rimuovere i graffiti dai palazzi

MilanoToday è in caricamento