rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca

Finisce la pasta, e alla mensa scolastica danno gli scarti

Accade nel Milanese: non c'era pastasciutta per tutti. In un piatto trovato perfino un tovagliolo sporco

Pastasciutta avanzata da un turno di alunni in mensa sarebbe finito nel piatto degli scolari del turno successivo. Sarebbe accaduto a Rosate, nel Milanese, lo scorso 8 maggio. 

Lo segnala il sindaco della cittadina Daniele Del Ben, che ha scritto una lettera per "grave inadempienza" all'azienda che gestisce il servizio, da Vermezzo. 

Secondo una prima ricostruzione, sarebbe mancata la pasta per tutti gli alunni, e quindi si sarebbe pensato di recuperarla da quella non mangiata precedentemente. Sotto accusa il responsabile del centro cottura - che è stato sollevato dall'incarico , che avrebbe usato questo sistema 'creativo' per far mangiare tutti. 

Dall'azienda si difendono, come riporta il Corriere: "La pasta non era ottimale, ma non di certo sporca". In un piatto, si dice, sarebbe anche stato trovato un tovagliolo di carta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finisce la pasta, e alla mensa scolastica danno gli scarti

MilanoToday è in caricamento