menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il pavé in via Moscova

Il pavé in via Moscova

Cade sul pavé, comune assolto: "Fessure inevitabili"

Lo ha stabilito un giudice a Milano. Che scrive anche: "La scarpa maschile consente un affidabile appoggio del piede"

Cadi mentre cammini sul pavé? E' colpa tua, perché le fessure tra una lastra e l'altra sono inevitabili. E' per questa ragione che il tribunale di Milano ha assolto il comune, che era stato citato per danni da un uomo inciampato a novembre del 2011 in via della Moscova. L'uomo aveva chiesto il risarcimento dei danni all'integrità psicofisica, ma il giudice, pur riconoscendo che il comune è "custode della strada", ha considerato che non è stato dimostrata la presenza di un "ostacolo imprevisto". Diverso sarebbe, quindi, in caso di una buca nella strada o di un guard-rail mancante o ancora di un incrocio non ben segnalato: questi sì ostacoli imprevisti.

Il pavé invece, "non presentando una pavimentazione di per sé uniforme", obbliga i pedoni a una "maggiore attenzione e diligenza". Per di più la caduta è avvenuta alle dieci di mattina, cioè in un orario in cui le condizioni del pavé erano perfettamente visibili. Insomma, nessuna scusante.

E c'è di più: "La calzatura maschile - prosegue il giudice - verosimilmente indossata dall'attore, avrebbe comunque favorito un affidabile appoggio del piede sul pavé, a differenza di una scarpa femminile, con tacco sottile, che potrebbe rendere più difficoltoso mantenere l'equilibrio tra gli interstizi del porfido, richiedendo ancora maggiore attenzione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Come sarà il nuovo piazzale Loreto

Coronavirus

Vaccini ai lombardi fino a 49 anni: probabile prenotazione da fine maggio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Cannabis (light) gratis con Isee fino a 40.000 euro

  • Sport

    Tanto col calcio vale tutto

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento