Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca Porta Genova / Piazza Sant'Agostino

Picchia la moglie e la minaccia di morte con un coltello davanti al figlio: niente arresto

Il tutto davanti al loro figlio di dieci anni che urlava, disperato, contro mamma e papà: "Non vi ammazzate, non è questa la vita che voglio"

Immagine di repertorio

Ha preso la moglie a pugni sulla testa e sulla nuca, poi l'ha minacciata di morte con un coltello. Il tutto davanti al loro figlio di dieci anni che urlava, disperato, contro mamma e papà: "Non vi ammazzate, non è questa la vita che voglio". 

L'ennesima violenza familiare, terminata con l'allontanamento da casa del padre - non c'è stato nessun arresto perché l'uomo non aveva nessun precedente penale -, è avvenuta in un appartamento in piazza Sant'Agostino a Milano. Teatro della lite l'abitazione di una famiglia filippina da tempo residente in Italia.

Domenica sera, poco prima delle venti, alcuni vicini hanno chiamato la polizia allarmati dalle urla del bambino. Gli agenti sono intervenuti in soccorso della donna e hanno portato via l'uomo, un cinquantenne. La moglie, in lacrime, ha raccontato che durante la lite il marito l'aveva presa pugni, l'aveva minacciata con un coltello - ritrovato - e le aveva lanciato addosso un cellulare, colpendola sul bacino. 

Le autorità giudiziarie hanno deciso per l'allontanamento coatto dell'uomo e non per l'arresto, in virtù del fatto che fosse la prima volta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia la moglie e la minaccia di morte con un coltello davanti al figlio: niente arresto

MilanoToday è in caricamento