Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Duomo / Piazza del Duomo

Milano, il caldo non molla la presa: ecco il picco massimo di calore

Sabato sarà una delle giornate più calde dell'estate. Il comune ha deciso di mobilitare i servizi di assistenza per anziani e disabili in vista del picco di caldo. Le previsioni

Attivato il servizio di assistenza del Comune - Repertorio

Il caldo e l’afa non lasciano. Ma raddoppiano. 

Sarà una giornata infernale quella di sabato per i milanesi, che dovranno fare i conti con temperature altissime, afa e umidità. Secondo le previsione de “ilmeteo.it”, per il primo giorno di weekend in città si arriveranno a sfiorare i 38 gradi, con le temperature percepite che potrebbero tranquillamente superare quota 40. 

Per questo il comune di Milano, nel pomeriggio di venerdì, ha deciso di allertare i servizi di assistenza agli anziani e alle persone con disabilità in vista del picco di caldo. 

“Gli operatori dell’assessorato alle politiche sociali, impegnati da giugno nella gestione delle misure anticaldo, saranno al lavoro anche questo fine settimana e per tutto il mese di agosto”, informa palazzo Marino in una nota. 

Finora sono stati 6.800 gli interventi effettuati con un sensibile aumento tra fine luglio e inizio agosto. Per richiedere gli interventi è possibile contattare il numero verde gratuito del comune 800.777.888 tutti i giorni dalle 8 alle 20. Il numero è attivo anche per iscriversi alle iniziative di socialità organizzate per tenere compagnia agli anziani che restano in città: pranzi e merende nei centri socioricreativi, giochi, visite guidate ai musei della città, gite fuori porta e a Expo.

“Anche nei prossimi giorni – spiega l’assessore alle politiche sociali, Pierfrancesco Majorino – staremo vicino alle persone più fragili con i nostri interventi di assistenza domiciliare affinché il caldo e la solitudine non si facciano sentire troppo in questo mese tradizionalmente dedicato alle vacanze. Invitiamo tutti ad utilizzare il numero verde per richiedere i nostri interventi per sé o magari un familiare o un conoscente che rimasto a casa da solo potrebbe avere bisogno di aiuto”.

Si dovrebbe tornare a respirare, invece, da domenica, quando a farla da padrone saranno temporali e temperature molto più fresche. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, il caldo non molla la presa: ecco il picco massimo di calore

MilanoToday è in caricamento