Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Pioltello

Pioltello, persona muore travolta da un treno: circolazione in tilt e ritardi fino a due ore

È accaduto verso le 11:20 di mercoledì 1 aprile. Sul posto 118, vigili del fuoco, carabinieri e polizia ferroviaria

Un uomo ha perso la vita dopo essere stata investito da un treno a circa due chilometri dalla stazione di Pioltello. È quanto avvenuto mercoledì 1 aprile, verso le 11:20. Sul posto sono accorsi un'ambulanza e un'automedica del 118, i vigili del fuoco di Milano Messina e di Gorgonzola, con tre mezzi, i carabinieri e la Polfer. 

Vano l'intervento dei soccorritori dell'Azienda regionale emergenza urgenza, che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della vittima a causa delle lesioni incompatibili con la vita che aveva riportato nel violentissimo impatto.

In base a quanto ricostruito dagli agenti della Polfer prendendo visione delle immagini registrate dalle telecamere, l'incidente sembrerebbe il risultato di un gesto volontario. La vittima è un uomo di colore di cui sono ancora ignote le generalità, ma che sarebbe un giovane.

Circolazione ferroviaria in tilt

"A causa dell'invesimento di una persona avvenuto nei pressi della stazione di Pioltello Limito e il conseguente intervento da parte delle Autorità competenti - si legge sul sito di Trenord -, i treni potranno subire ritardi di 120 minuti, variazioni di percorso o cancellazioni".

Il treno che ha travolto la vittima è il 2615 Milano Centrale - Bergamo delle 11:05. Il convoglio, con a bordo pochi viaggiatori, al momento è fermo nelle adiacenze della stazione per consentire i rilievi di legge, che sono affidati alla polizia ferroviaria.

Aggiornamento

Alle 12:15 Trenord ha avvisato i passeggeri che "la circolazione dei treni riprende gradualmente su un numero ridotto di binari quindi sono possibili ulteriori ritardi fino a 30 minuti e variazioni".


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pioltello, persona muore travolta da un treno: circolazione in tilt e ritardi fino a due ore

MilanoToday è in caricamento