Cronaca

E' "milanese" la "bibbia" delle piste ciclabili sul web

Nato 5 anni fa da un'idea di Alberto Sarullo, milanese doc, "Piste-ciclabili.com" sta crescendo a dismisura, arrivando a quasi 50mila chilometri di itinerari consigliati

Particolare di una cartina con le piste ciclabili milanesi mappate

Il tema delle piste ciclabili a Milano è stato protagonista in campagna elettorale, una promessa che Moratti e Pisapia avevano lanciato quasi in coro. I lavori per “biciclettare” la città, cominciati con il “Bike Mi” - servizio di bike sharing dell’Atim - e proseguiti con la costruzione di piste e corsie ciclabili nuove di zecca - soprattutto in centro - per essere sfruttati e apprezzati devono essere conosciuti.

A Milano non tutti sanno dove poter andare in bici evitando macchine, autobus e motorini. Ed è qui che entra in gioco il sito "Piste ciclabili.com". Divenuto in pochi anni un punto di riferimento per tutti i bikers meneghini e non solo, il sito nato 5 anni fa dall’idea di Alberto Sarullo (milanese doc) ha mappato quasi 50mila chilometri di percorsi ciclabili in tutta Italia.

Con un sistema simile a quello di Google Maps, scegliendo regione, provincia e comune, si possono scoprire tutti gli itinerari cicloturistici della penisola. E naturalmente di Milano.  Se un giorno decideste di andare a lavoro o a fare un giro per la città pur non essendo esperti “biciclettari”, oltre a farvi un’idea del tratto da percorrere - grazie alla rappresentazione sulla cartina - saprete tutto quello che vi serve sulla pista che vi interessa: se sia ciclabile o ciclopedonale, sterrata o asfaltata, quanto è lunga, difficile e in pendenza.

Se invece avete la pedalata facile e conoscete un percorso nuovo o che sul sito non è indicato, potrete segnalarlo e condividerlo con tutti. Siccome anche a Milano la bicicletta è sempre meno un mezzo di trasporto e sempre più uno stile di vita, la community di "Piste-ciclabili.com" – circa 25mila iscritti che aggiornano gli itinerari di continuo – ha creato anche un’enciclopedia, il Wikiciclo, per  “ottenere link e risorse utili a chiunque piaccia andare in bicicletta”. Lei che, oltre ad essere un bel passatempo, sarà forse il mezzo del futuro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' "milanese" la "bibbia" delle piste ciclabili sul web

MilanoToday è in caricamento