menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Banditi fanno irruzione in gioielleria: pistola alla testa di un cliente, bloccati dalla 'nebbia'

I due sono rimasti chiusi nella gioielleria ma poi sono riusciti a fuggire. Indaga la polizia

Rapinatori in azione giovedì pomeriggio in un "Compro oro" di via Rubens. L'assalto è scattato verso le 15.10, quando due banditi - uno con un passamontagna addosso e uno con un berretto da baseball in testa - si sono accodati a un cliente, un uomo di trentatré anni, e si sono guadagnati l'accesso. 

Una volta all'interno, uno dei malviventi ha puntato la pistola alla testa del 33enne mentre l'altro ha mostrato l'arma alla titolare - una donna di quaranta anni - ordinandole di consegnare soldi e contanti.

La vittima, protetta dal vetro blindato che separa la cassa dal resto del negozio, ha però fatto scattare l'allarme nebbiogeno, con il locale che si è immediatamente riempito di "nebbia", ed è scappata dal retro riuscendo a chiudere dentro i rapinatori. 

I due sono rimasti in trappola per due o tre minuti prima che riuscissero a forzare la porta per guadagnarsi la fuga. Pochi attimi dopo sul posto sono arrivati gli agenti delle Volanti, che hanno subito ascoltato il cliente e la proprietaria, spaventati ma non feriti. 

Gli agenti hanno già raccolto le immagini registrate dalla telecamera di sorveglianza della gioielleria, che ha immortalato tutte le fasi del tentato colpo. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento