menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Violente risse nella notte: uomo trovato con avambraccio squarciato

Due persone accoltellate, portate in ospedale: ma non sono in pericolo di vita

Nonostante le indicazioni e la legge vorrebbero tutti in casa, per evitare l'espandersi della pandemia di Covid-19, qualcuno non ci riesce. E complice l'alcol non mancano, anche in giorni come questi, violente risse per futili motivi. 

Due persone, nella notte tra sabato e domenica, sono rimaste accoltellate nel Milanese. Il primo caso è avvenuto intorno alle 2 a Baranzate, in via Redipuglia. Secondo quanto trapelato, un uomo di 30 anni è stato soccorso e portato al Niguarda dagli operatori sanitari inviati dalla centrale operativa di Areu dopo aver subito ferite multiple con un'arma da taglio al torace, alla tempia e alla mano. Le sue condzioni sono serie ma non sarebbe in pericolo di vita. Sul posto i carabinieri che stanno ora cercando di ricostruire l'accaduto. Non c'era traccia dell'aggressore, che si sarebbe dileguato. 

Episodio molto simile tre ore dopo a Milano, in zona Cimitero Monumentale. Ancora una colluttazione. Ancora un grave ferito. Un uomo di 40 anni, qui, è stato trovato con un avambraccio squarciato da un coltello. Aveva perso molto sangue. Medicato sul posto, è stato portato al Niguarda. Se la caverà. Sconosciuti i motivi della lite, indagano le forze dell'ordine. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona gialla: le faq aggiornate e le regole per capire cosa si può fare

Attualità

Un uomo è rimasto incastrato col pene nel peso di un bilanciere

Attualità

È stato creato un giardino zen in pieno centro a Milano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento