rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
L'operazione / Bovisa / Via Don Giovanni Minzoni

Cinque chili di droga, 8 mila euro e il 'registro' dello spaccio

Scoperti tre appartamenti con deposito di droga in un palazzo di Milano. Quattro arrestati

Quattro uomini (di cui due incensurati) sono stati arrestati per spaccio di droga. Avevano cinque chili di stupefacenti nascosti in alcuni appartamenti di uno stabile della Bovisa, a Milano. L'operazione è scattata giovedì scorso, dopo che i commissariati Comasina e Bovisa avevano indivudato il palazzo come possibile 'base' per lo spaccio di droga.

Gli agenti della squadra mobile si sono così appostati nei pressi dell'edificio, in via don Minzoni, e hanno individuato un senegalese mentre parlava con alcuni uomini italiani ed entrava e usciva da alcuni alloggi, per poi mettersi alla guida di un'auto e dirigersi verso Torino. Una verifica della targa ha permesso di capire che era stata clonata, mentre l'auto era stata rubata. I poliziotti lo hanno fermato: si tratta di un pregiudicato a cui in passato erano stati sequestrati tre chili di droga.

Nel frattempo, in via don Minzoni altri poliziotti erano rimasti in appostamento. Tornati i colleghi, si è proceduto con la perquisizione dei tre appartamenti. All'interno, in totale, sono stati sequestrati tre chili di hashish, uno di marijuana e 850 grammi di cocaina, oltre a ottomila euro in contanti e un'agenda con cifre e nomi, quasi certamente il 'registro' dell'attività di spaccio. C'erano inoltre un passaporto contraffatto riconducibile al senegalese e il 'classico' materiale per pesare e confezionare le dosi di stupefacenti.

I quattro sono stati quindi arrestati: il senegalese (31enne con precedenti) e tre italiani di 23, 25 e 31 anni, due di loro incensurati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinque chili di droga, 8 mila euro e il 'registro' dello spaccio

MilanoToday è in caricamento