Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Rogoredo / Via Giuseppe Impastato

Tensioni al campo, polizia e vigili fotografano i documenti dei rom: "Noi discriminati"

Maurizio Pagani di Opera Rom Milano: "In qualsiasi altro insediamento di Milano un'azione del genere avrebbe potuto provocare incidenti"

Immagine repertorio

Nella mattinata di giovedì il comune ha censito i rom del campo di via Impastato. Sul posto polizia locale e polizia di stato, che hanno fotografato i documenti degli abitanti. L'azione ha creato non poche tensioni tra i residenti, che hanno protestato vivacemente perché si sono ritenuti discriminati. A riferirlo Maurizio Pagani di Opera Rom Milano.

"C'è stata una delibera della giunta comunale per far pagare l'affitto alle famiglie dei campi comunali - spiega Pagani -, visto che la cosa avrà decorrenza nei prossimi mesi e che il comune si è accorto di non avere le effettive presente degli abitanti, si è deciso di censirli. E su questo nulla da dire: verificare è giusto e doveroso. Il problema però sono le modalità".

I funzionari comunali sono andati al campo insieme a polizia di stato e locale e hanno fotografato i documenti dei residenti. "Si tratta dell'insediamento più pacifico di Milano - continua Pagani -. Parliamo di cittadini italiani, residenti a Milano, che lavorano regolarmente e non hanno mai creato problemi. Quindi è normale che vedendo le proprie carte d'indentità fotografate dagli agenti si siano sentiti irritati. Un'azione del genere non era necessaria e in qualsiasi altro campo della città avrebbe potuto provocare incidenti. Perché farlo? Sembra sempre che si voglia concedere qualcosa alle sparate di Salvini".

"Negli ultimi dieci anni peraltro - conclude il referente dell'associazione - il campo di via Impastato è stato gestito dalla Fondazione padri somaschi, che avrebbe già dovuto registrare le effettive presenze e notificarle in comune. Un intervento che non è mai stato fatto. Tra il 2009 e 2011, con Maroni, in questo campo era successa una cosa simile. All'epoca si voleva fare un censimento etnico. E proprio per questo motivo l'Italia venne condannata dalle autorità europee".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tensioni al campo, polizia e vigili fotografano i documenti dei rom: "Noi discriminati"

MilanoToday è in caricamento