menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Partecipò all'aggressione all'ex al parchetto con le coltellate: finirà di scontare la condanna ai domiciliari

La ragazza, che ha 19 anni, è stata condannata a cinque anni e mezzo per tentato omicidio insieme al suo fidanzato

Finirà di scontare la pena ai domiciliari la 19enne di Sesto San Giovanni Marina S., condannata con rito abbreviato a cinque anni e mezzo per tentato omicidio con il movente della vendetta. Il suo legale ha ottenuto i domiciliari dal Tribunale del Riesame dimostrando che non v'è pericolo che la ragazza, incensurata prima dell'episodio, commetta un fatto simile. 

L'episodio risale al 15 settembre 2019, quando la ragazza e il suo fidanzato (il 20enne italo-egiziano Omran M., condannato a sei anni) attirarono l'ex di lei, un 27enne di Monza, in un parchetto della città brianzola. A quel punto Omran sferrò sette coltellate alla vittima. Durante il processo l'accusa ha sostenuto che l'aggressione era stata premeditata dalla coppia, che si sarebbe scambiata anche messaggi per organizzarla. Ma il giudice ha ritenuto che non vi fosse premeditazione. E Marina, dopo l'arresto del fidanzato, aveva sporto denuncia contro di lui, sostenendo che l'avrebbe costretta ad assistere alle coltellate. Al processo è stato condannato anche un loro amico, che li aveva accompagnati al parchetto in auto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia zona gialla: cosa potrebbe riaprire dal 26 aprile

Attualità

Netflix ha ambientato una serie tv a Milano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Elezioni comunali 2021

    Il nostalgismo

  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento