rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Cronaca Ronchetto sul Naviglio / Via Fernando Santi

"Mi ammazzo" e si barrica in casa: il salvataggio

L'accaduto nel tardo pomeriggio di lunedì in via Santi, periferia sud ovest di Milano

Un ragazzo di 26 anni ha gridato che si sarebbe tolto la vita. Poi si è barricato in casa mettendo in apprensione il vicinato. L'episodio nel tardo pomeriggio di lunedì, poco prima delle 19, in via Santi, estrema periferia sud ovest di Milano. Sul posto sono accorsi 118 e una volante della polizia di Stato.

Dopo la segnalazione da parte di alcuni vicini, gli agenti sono intervenuti sul posto e hanno trovato il giovane - un italiano con un difficile pregresso psichiatrico - chiuso in casa.

All'arrivo della polizia il ragazzo ha nuovamente minacciato di compiere un gesto estremo ma per fortuna dopo una lunga e non facile trattativa si è lasciato convincere ad aprire la porta. A quel punto gli agenti lo hanno affitado ai soccorritori di Areu, i quali l'hanno trasportato all'ospedale San Paolo di Milano per accertamenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mi ammazzo" e si barrica in casa: il salvataggio

MilanoToday è in caricamento