menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Pixabay

Foto Pixabay

Treni Svizzera-Italia: saranno ripristinati

Berna rivede la sua decisione dopo 24 ore

Verrà ripristinata la circolazione ferroviaria tra Italia e Svizzera: lo stop ai collegamenti è stato scongiurato dopo appena 24 ore dalla decisione elvetica, che sarebbe entrata in vigore giovedì 10, presa dalle autorità oltreconfine con la motivazione formale dell'impossibiltà di controllare la temperatura dei passeggeri, mettendo a rischio i viaggi dei frontalieri, gli italiani che lavorano in Svizzera, circa cinquemila solo dalla Lombardia, anche se in realtà Berna aveva deciso di "salvare" i percorsi brevi, come Briga-Domodossola, proprio per garantire ai pendolari di poter prendere il treno.

Parlamentari e consiglieri regionali si sono subito mossi per fare pressione sulle autorità svizzere riuscendo nell'intento: Berna è tornata sui suoi passi. Intervento chiesto anche da alcuni politici elvetici tra cui il sindaco di Lugano Marco Borradori, che ha lanciato un appello insieme ai colleghi di Varese e Como.

La conferma del successo della trattativa è arrivata mercoledì sera con una nota del Ministero delle Infrastrutture italiano, secondo cui le ferrovie elvetiche si sono impegnate a riprogrammare al più presto il servizio, entro il fine settimana. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento