Cronaca

Treno deragliato a Pioltello, Sala: "E' andata bene, i morti potevano essere di più"

Il sindaco metropolitano si è recato a Pioltello sul luogo del disastro

Un'immagine del dramma (Foto CRG)

Anche Giuseppe Sala, in qualità di sindaco della Città Metropolitana di Milano, si è recato giovedì mattina a Pioltello sul luogo della tragedia ferroviaria con tre donne morte e un centinaio di feriti in seguito al deragliamento di un treno sulla linea Cremona-Milano.

"E' andata quasi bene, anche se è brutto dirlo", ha affermato il sindaco Sala: "Vedendo le scene e che cosa è successo, i morti potevano essere molti di più". Secondo il primo cittadino di Milano e dell'ex provincia, è un "essenziale dovere civile moltiplicare gli sforzi sulla sicurezza dei luoghi di lavoro e nei trasporti". 

E di più, secondo Sala bisogna concentrarsi a "rafforzare le linee con cui la gente va a lavorare invece di sogni sciocchi come il ponte sullo Stretto", riferendosi allo Stretto di Messina.

Secondo la ricostruzione, il treno è deragliato a causa del cedimento di un binario circa due chilometri prima rispetto al punto in cui si è consumata la tragedia: il convoglio, dunque, avrebbe continuato per quel tratto la sua corsa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treno deragliato a Pioltello, Sala: "E' andata bene, i morti potevano essere di più"

MilanoToday è in caricamento