Scoppio mentre sturano il lavandino con acido e candeggina: ustionati madre, padre e figlio

L'incidente alle 15 in una casa di via Marconi a Senago. I tre stavano sturando un lavandino

Sembra che stessero cercando di sturare il lavandino di casa. Però, appena hanno miscelato un mix di candeggina e acido, sono stati centrati in pieno dal liquido.

Grave incidente domestico venerdì pomeriggio in un'abitazione di Senago - in un appartamento al civico 25 di via Marconi -, dove mamma, padre e figlio sono rimasti ustionati dopo lo scoppio della bottiglia in cui il più giovane miscelando le sostanze. 

I tre - la madre di sessantacinque anni, il papà di sessantatré e il figlio di trentotto - sono tutti finiti all'ospedale Niguarda. La donna, stando a quanto appreso, ha riportato ustioni di secondo grado al volto, mentre il 38enne è stato colpito al volto e al collo - ustioni di primo grado - e al torace e all'addome, ustioni di secondo grado. I due sono stati entrambi ricoverati in codice giallo, in condizioni serie. Un po' meglio è andato al 63enne, che ha riportato ustioni di primo grado agli arti superiori e al collo ed è stato portato al pronto soccorso in codice verde. 

I tre, secondo quanto riferito dagli stessi soccorritori, stavano cercando di sturare un lavandino usando candeggina e un prodotto chimico a base di acido quando si sarebbe verificato uno scoppio con la conseguente fuoriuscita del liquido. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Orrore a Milano, ragazzo trovato morto in casa: cadavere in avanzato stato di decomposizione

  • Incidente a Cesano, travolta da un bus Atm mentre attraversa sulle strisce: è grave

  • Milano, la metro cresce ancora: dal governo arrivano i soldi per prolungare la linea rossa

  • Un ponte sospeso, store "sperimentali", 190 negozi: ecco il nuovo mega mall di Milano

  • Scuole, ecco i licei e gli istituti di Milano dove il diploma vale oro: la classifica completa 2019

  • Metro linea gialla M3: uomo perde la vita, circolazione bloccata

Torna su
MilanoToday è in caricamento