rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Discoteche

Sabato 18 maggio al Borgo dei sensi - Karma gli eiffel 65

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

L'ex "BORGO DEL TEMPO PERSO", locale storico nella scena notturna milanese, diventa "BORGO DEI SENSI - KARMA" Tutti i sabati, tre piste per ballare con tutti i generi musicali: dalla house commerciale, ai classici degli anni '80 e '90, alle novità del mondo hip hop e reggaeton. Apertura già dall'ora di cena, con aperitivo e buffet. Ed un programma che prevede ospiti di spessore. Sabato 18 maggio EIFFEL 65 @ BORGO DEI SENSI - KARMA Via Fabio Massimo 36 Milano Infoline 389 5242512 https://www.borgodeisensikarma.it/ Ingresso: Entro le 01.00: donna 1 €, uomo 12 € con consumazione inclusa Dopo le 01.00: donna 10 €, uomo 15 € con consumazione inclusa. Prenotazione tavolo: 100 € con 6 pass uomo e 4 pass donna inclusi Cena: 30 € comprensivi di ingresso Aperitivo - Buffet: 10 € con consumazione inclusa


EIFFEL 65… una band di culto, simbolo della dance italiana anni '90

All'inizio degli anni 90 in quel di Torino, Jeffrey Jay, cantante, Maurizio Lobina, compositore e Gabry Ponte, disc jockey e compositore, decidono di fondare il gruppo degli Eiffel 65 e, con l'appoggio della Bliss Corporation, casa di produzione discografica incentrata sul mercato della dance, cominciano a produrre i loro pezzi. Molti si sono chiesti cosa volesse dire il nome Eiffel 65, ma, spiega Maurizio, "è stata una scelta casuale di un computer". In pratica i tre hanno lasciato che un software scegliesse per loro un nome casuale poiché, ""il caso è un potente strumento creativo. Così il computer ha scelto per il nostro gruppo il nome di Eiffel 65." Sebbene i tre abbiano una passione in comune per la musica elettronica, provengono da realtà diverse, sia di vita sia musicali. Jeffrey ha vissuto per lungo tempo a New York, in particolare a Brooklyn, ascoltando Rod Stewart e i Duran Duran. Il compositore Maurizio ha studiato pianoforte, mentre Gabry, con la sua esperienza di Dj, è un profondo conoscitore della scena dance italiana. La loro collaborazione con la Bliss Corporation li vede da anni impegnati nella ricerca di pezzi musicali con delle caratteristiche peculiari che li rendano originali, orecchiabili e sappiano farsi amare "E' la stessa cosa che ricerchiamo nelle persone: la Bliss Corporation, fin dalla sua nascita nel 1991, ha sempre seguito i propri produttori, fin da ragazzini, ed essi sono tuttora con noi. La cosa più bella è stata di vederli crescere, al di là dei successi, e affermarsi come produttori di successo." Questo tipo di filosofia ha portato il gruppo degli Eiffel 65 in testa alle classifiche di tutto il mondo, in special modo in Italia, Inghilterra e America con singoli come "Blue", "Move Your Body" e "Too Much Of Heaven". Da notare che si tratta di brani inseriti nel loro album d'esordio "Europop". Anche per questo motivo il gruppo di Jeffrey, Maurizio e Gabry ha venduto oltre dieci milioni di dischi: un record per un gruppo italiano.

Dopo aver suonato dal vivo per 500 volte negli ultimi due anni, dopo le oltre 200 apparizioni tivù, gli Eiffel 65 pubblicano il loro secondo album, che s'intitola CONTACT!, che esce nel giugno del 2001.
Il 2003 è l'anno della partecipazione a Sanremo con "Quelli che non hanno età", a cui segue il disco eponimo per la Universal.

Nel periodo successivo, Gabry Ponte lavora sempre di più in autonomia come DJ. Le strade del trio, così, si separano definitivamente; nel 2006 Randone e Lobina danno vita ad una nuova formazione, i Bloom 06.

Nell'agosto 2010 il trio si riunisce, nonostante Gabry Ponte stia parallelamente portando avanti la sua attività da solista.

Da allora sono impegnati in un tour senza interruzioni, nel quale fanno scatenare i club di tutta Italia con l'energia delle loro canzoni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sabato 18 maggio al Borgo dei sensi - Karma gli eiffel 65

MilanoToday è in caricamento