Ferma la sperimentazione sugli animali. Il video dello spot dell’iniziativa di Almo Nature

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Almo Nature prende ufficialmente posizione a favore dei metodi alternativi nella ricerca scientifica."Quella di Almo Nature è una posizione ideologica" spiega il Presidente Pier Giovanni Capellino "ma oggi occorre fare un salto dimensionale e proiettarci verso una realtà diversa, già parzialmente possibile. Nessun vantaggio, nessun profitto, nessuna idea o religione, niente giustifica la crudeltà. La sperimentazione sugli animali è crudeltà. E' un delitto senza firma. Le nostre firme la possono fermare".

Almo Nature, da sempre impegnata in iniziative ed azioni solidali a favore degli animali, va oltre e scende in campo, al fianco di Stop Vivisection, OIPA Italia e Gaia Animali & Ambiente, con 2500 leggii esposti in altrettanti punti vendita specializzati per raggiungere l'obiettivo di raccogliere 1 milione di firme così da sollecitare la Commissione europea ad abrogare la direttiva 2010/63/UE sulla protezione degli animali utilizzati a fini scientifici e a presentare una nuova proposta che abolisca l'uso della sperimentazione su animali, rendendo nel contempo obbligatorio, per la ricerca biomedica e tossicologica, l'uso di dati specifici per la specie umana.

Guarda e diffondi il video dello spot! à https://youtu.be/eSoHW61Azws

Torna su
MilanoToday è in caricamento