rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Politica

Bilancio, il comune prepara la "stangata" dell'Irpef

Pisapia e la Balzani: "Tuteleremo le fasce deboli, serve collaborazione tra tutti". E ribadiscono che incrementeranno la lotta all'evasione fiscale

Il comune di Milano è alle prese con l'addizionale Irpef: l'intenzione di Palazzo Marino è quella del ritocco all'insù, ma la maggioranza consiliare chiede alla giunta di essere equa. "Siamo arrivati a questa manovra per necessità di cose", ha spiegato l'assessore al bilancio Francesca Balzani, "e per mantenere i servizi che eroghiamo, soprattutto di politiche sociali".

Poi ha proseguito spiegando che "c'è da fare un ragionamento di numeri e di priorità" e ha ricordato che si arrivava da quasi mezzo miliardo di euro di disavanzo. Sull'argomento è intervenuto giovedì anche Giuliano Pisapia, secondo cui il comune intende "tenere conto delle fasce più deboli della popolazione" chiedendo "un contributo maggiore a chi è in grado di darlo", lottando contro l'evasione fiscale e chiedendo anche una "collaborazione per affrontare la difficile congiuntura".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio, il comune prepara la "stangata" dell'Irpef

MilanoToday è in caricamento