Mercoledì, 23 Giugno 2021
Politica Stazione Centrale / Via Tonale

Chiuso improvvisamente l'hub Tonale: "Ci siamo trovati coi profughi in mezzo alla strada"

Erano in corso i sopralluoghi di possibili acquirenti. Ma Grandi Stazioni non aveva ancora consegnato l'area alternativa di via Sammartini. Intanto preoccupano i nuovi arrivi

Profughi in Centrale nel 2015

Improvvisa chiusura per l'hub di via Tonale che, nel 2015, aveva rappresentato la soluzione per l'emergenza dei migranti e dei profughi in arrivo in Stazione Centrale. I locali sono stati messi in vendita da Grandi Stazioni e lunedì 4 aprile i volontari di Progetto Arca (che gestisce l'hub) si sono trovati nel bel mezzo di un sopralluogo di possibili acquirenti.

Praticamente, porta chiusa e migranti fuori. Progetto Arca sostiene di non essere stata avvisata e di avere dovuto predisporre, alla bell'e meglio, l'assistenza in mezzo alla strada. Grandi Stazioni ricorda che l'accordo prevedeva la cessione temporanea dell'ex dopolavoro ferroviario e conferma di «riprendere possesso» dei locali, disponibile a concedere «sempre a titolo gratuito» un altro luogo in via Sammartini in fase di ristrutturazione.

Tonale sarà nuovamente disponibile per coloro che arrivano a Milano lunedì 11 aprile, ma è evidente che qualcosa non ha funzionato. La necessità di un hub abbastanza grande è fuori discussione: una volta che arrivano, non possono certo essere "cacciati" come se Milano fosse uno Stato autonomo con le mura intorno. Ci sono leggi da rispettare, come minimo, anche senza richiamare i sentimenti di solidarietà.

Progetto Arca lancia intanto l'allarme per i nuovi arrivi, che secondo il presidente Alberto Sinigallia sono persone non in transito. Tradotto: restano a Milano, non come i siriani del 2015 che desideravano andare nel Nord Europa. Il comune di Milano e le altre istituzioni lavorano per trovare un luogo abbastanza grande dove collocare migranti e profughi. Sfumato il campo base di Expo, per le immediate polemiche anche un po' strumentali (si trattava appunto del campo base e non del sito espositivo), restano in piedi le ipotesi di un'ex caserma in provincia di Brescia e di un'area a Legnano in cui allestire una sorta di "tendopoli". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiuso improvvisamente l'hub Tonale: "Ci siamo trovati coi profughi in mezzo alla strada"

MilanoToday è in caricamento