menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Corsi di cucito, centrodestra: "Solo per gli immigrati, non è giusto"

Forza Italia e Lega in zona 2 contro l'associazione Giardino delle Idee Onlus: "Propone corsi di cucito per gli stranieri inoccupati: assurdo"

Un corso di cucito scatena la polemica politica in zona 2. L'associazione "Il Giardino delle Idee Onlus" ha presentato al "parlamentino" il corso in questione, svolto all'interno della Casa delle associazioni di via Miramare (Sesto Marelli), una struttura che il comune ha messo a disposizione gratuita di associazioni di vario genere per le proprie attività.

Il corso è destinato a immigrati inoccupati, ovvero iscritti al centro per l'impiego ma che non hanno mai lavorato o l'hanno fatto - finora - in "nero". Uno dei tanti modi per cercare di favorire l'integrazione, insegnando un mestiere a chi è in difficoltà e magari è stato costretto a lavori saltuari, precari e non regolari.

"Ci sono mamme sole - spiega Serena Nobile (Lega) - che lavorano anche di sera, padri separati che dormono per strada e il comune considera prioritario aiutare gli stranieri, come se la cittadinanza italiana sia diventata motivo di vergogna". E per Silvia Sardone (Forza Italia), "è' paradossale che il comune pensi al sostegno agli immigrati come se la disoccupazione non sia a livelli preoccupanti anche per gli italiani. Proprio per non essere razzisti, non capisco perché i corsi non siano per tutti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento