rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Politica

Sea-Serravalle, vince F2I. Polemica per l'esclusione "a minuti" di un fondo indiano

F2I si è ufficialmente aggiudicata la gara per la cessione del 30% di Sea da parte del Comune di Milano. Escluso il fondo indiano Srei, "in ritardo di 10 minuti"

Il fondo F2i si è ufficialmente aggiudicata la gara per la cessione del 30% di Sea da parte del Comune di Milano. E' quanto ha annunciato il presidente della commissione esaminatrice Davide Corritore poco dopo le ore 18 di venerdì 16 dicembre, confermando che la regolarità dell'offerta.

Subito dopo l'annuncio è intervenuto il rappresentante legale del fondo indiano Srei, escluso per aver presentato l'offerta con 10 minuti di ritardo, che ha chiesto di verbalizzare che si è "presentato alle 9.50 alla portineria di Palazzo Marino".

Non sono mancate le polemiche. Pisapia ha difeso a spada tratta la regolarità della gara. "Ogni passo di questa vicenda è sempre stato compiuto nell'assoluto rispetto di tutte le regole" e perciò le polemiche dell'opposizione per l'esclusione dell'offerta del fondo indiano Srei, più vantaggiosa, "si dimostrano strumentali" utili "solo a creare confusione".

"L'esito della gara odierna permette a Milano di rispettare pienamente il Patto di Stabilità Interno per il 2011", sottolinea Pisapia secondo cui "risulta chiaro", rincara, che l'opposizione avrebbe "preferito che il Comune sforasse i parametri del Patto di Stabilità, malgrado questo avrebbe comportato effetti gravissimi per tutti i milanesi". "Si tratta di un risultato fondamentale per il proseguo dell'attività amministrativa del Comune", conclude il sindaco che spiega come "l'aggiudicazione del 29,75% di Sea ci consente quindi di affrontare il 2012 con un bilancio sano e trasparente come è doveroso per un'Amministrazione pubblica" (fonte: ansa).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sea-Serravalle, vince F2I. Polemica per l'esclusione "a minuti" di un fondo indiano

MilanoToday è in caricamento