rotate-mobile
Politica

Manifestazione dei sindaci, Martina (Pd): “Governo centralista alla vecchia maniera”

Oltre 400 fasce tricolore hanno protestato ieri in piazza San Babila e dal Prefetto contro i vincoli del patto di stabilità. L'accusa del Pd: “Altro che federalismo fiscale, Governo osservante del più stretto centralismo di vecchia maniera”

Avevano promesso e promosso il federalismo fiscale e invece, in questi anni, Berlusconi, Bossi e Tremonti si sono dimostrati infatti osservanti del più stretto centralismo di vecchia maniera. Sono le parole di Maurizio Martina, segretario del Partito Democratico Lombardia, all'indomani della manifestazione dei primi cittadini lombardi contro i tagli agli enti locali.
 

  Altro che federalismo: il Governo ha imposto un centralismo vecchia maniera  

Ieri, infatti, una carovana di 400 sindaci provenienti da tutto il territorio e di ogni schieramento politico, si sono riuniti a San Babila per poi muovere verso la Prefettura e riconsegnare la fascia tricolore, simbolo del primo cittadino, al Prefetto Lombardi. Un gesto simbolico che sottintende l'impossibilità di amministrare senza adeguati fondi.

“Torniamo dunque a chiedere subito l'allentamento del patto di stabilità – ha sottolineato Martina - e diciamo chiaramente al Governo che di fronte alla protesta trasversale degli amministratori locali non bastano più generiche disponibilità di facciata destinate a non produrre nulla nei fatti”.

Poi un rimprovero alla Moratti, uno dei sindaci che ha deciso di non presenziare alla manifestazione, dichiarando di preferire le “sedi istituzionali” per il confronto. La Moratti non è stata coerente – ha detto Martina - abdicando così al suo ruolo di sindaco. Disappunto sulla decisione del primo cittadino di Milano era stata espressa l'altro ieri anche dall'organizzatore della manifestazione, Attilio Fontana.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manifestazione dei sindaci, Martina (Pd): “Governo centralista alla vecchia maniera”

MilanoToday è in caricamento