rotate-mobile
Lunedì, 30 Gennaio 2023
Sanità

Letizia Moratti contro il centrodestra: "Per vent'anni non c'è stato governo sulla sanità"

La candidata del terzo polo: "In due anni non si poteva rimediare"

Vent'anni di "non governo sanitario". Lo ha dichiarato Letizia Moratti, fino a poco tempo fa vice presidente di Regione Lombardia nella giunta di centrodestra di Attilio Fontana, nonché assessora al Welfare, ed ora candidata del terzo polo alle elezioni regionali (che si terranno il 12 febbraio 2023).

L'ex responsabile della sanità nella giunta Fontana, arrivata all'inizio del 2021 per 'salvare la situazione' in concomitanza con l'avvio della campagna vaccinale contro il covid, in un durissimo post su Facebook si è di fatto scagliata contro la ventennale gestione di centrodestra della sanità lombarda, affermando che "in due anni non si può rimediare a vent'anni di non governo in ambito sanitario". Analizzando la situazione quando è stata nominata, Moratti ha scritto che "in Regione non esisteva un monitoraggio delle liste d'attesa e gli anziani venivano mandati a vaccinarsi contro il covid a 100 chilometri da casa".

Poi ha aggiunto: "Io ho dato vita a un attento monitoraggio delle liste di attesa per visite ed esami diagnostici, introducendo il taglio dei rimborsi per chi non rispetta i giusti tempi. Ho avviato un capillare lavoro di ricostruzione della medicina territoriale e, in piena pandemia, ho razionalizzato e rilanciato il piano vaccinale portando la Lombardia a essere un esempio di efficienza nel mondo". Per poi concludere che "i lombardi meritano un facile accesso alle cure e tempi di attesa accettabili". Un attacco in piena regola alla precedente gestione della sanità, che sarà uno degli argomenti 'caldi' della campagna elettorale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Letizia Moratti contro il centrodestra: "Per vent'anni non c'è stato governo sulla sanità"

MilanoToday è in caricamento