Politica

Consob, Sala: "Strano che la sede non possa essere a Milano"

"Ma non c'è possibilità di spostarla e me ne sono fatto una ragione", ha detto il sindaco

"Che la Consob non sia a Milano è una cosa un po' strana". A dirlo il sindaco Beppe Sala commendando il possibile spostamento della sede della Commissione nazionale per la società e la borsa, l'ente deputato al controllo del mercato finanziario italiano.

"Strano che la Consob debba restare a Roma", ha detto il primo cittadino rispondendo, a margine dell'evento 'Call for Proposals 2022 Milano Hub' di Banca d'Italia, a una domanda sull'eventuale possibilità che il Comune insista, con qualche atto, sullo spostamento della sede dell'autorità amministrativa. 

"Quello che mi avevano spiegato all'epoca, quando avevo provato a insistere - ha continuato Sala -, è che ci sarebbero stati problemi sindacali e difficoltà per chi oggi è impiegato a Roma a venire a Milano, che è comprensibile. Penso però, ad esempio, a quello che è stato per Sky: alla fine credo che sia stata una buona operazione. Ha portato una parte dell'informazione, molto focalizzata sull'economia internazionale, nella città dove ha più senso. È stata un operazione faticosa? Senz'altro sì. Sky è contenta? Da quanto mi dicono sì". "Ora nel privato certe cose si fanno - ha concluso il sindaco -, nel pubblico apparentemente non si possono fare. Può essere contestabile, ma me ne sono fatto una ragione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consob, Sala: "Strano che la sede non possa essere a Milano"
MilanoToday è in caricamento