Una via per Pietro Bucalossi, il sindaco della linea rossa

Durante il suo mandato fu inaugurata la linea 1 del metrò. E' ricordato come il sindaco dell'austerità: raggiunse il pareggio di bilancio

Pietro Bucalossi

Milano avrà una via intitolata a Pietro Bucalossi. Una mozione in tal senso è stata presentata in consiglio comunale, con la firma di esponenti di quasi tutte le forze politiche. Il primo firmatario è il capogruppo di Forza Italia Fabrizio De Pasquale, ma ha cofirmato anche Lamberto Bertolé, capogruppo Pd.

Toscano, nato nel 1905, si trasferì a Milano dopo aver vinto un concorso all'Istituto dei Tumori. Divenne oncologo di fama internazionale e fu direttore dell'istituto dal 1956 al 1974, per poi assumere la carica di presidente. Partecipò alla Resistenza come membro del Partito d'Azione e poi - allo scioglimento di questo - passò al Partito di unità socialista.

Consigliere comunale di Milano dal 1951 e deputato (prima con Us, poi con il Psdi) dal 1948 al 1964, quando si dimise perché venne eletto sindaco di Milano. Tra i suoi successi il pareggio di bilancio.

Durante il suo mandato fu inaugurata la linea 1 del metrò. Si dimise da sindaco e dal Psdi nel 1967. Un anno dopo tornò alla Camera con il Pri. Fu due volte ministro. Nel 1977 votò contro la legge sull'aborto e lasciò il Pri. Morì a Milano nel 1992.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, la Lombardia è zona arancione: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Coronavirus, fa paura la variante brasiliana del covid, Galli: "È una cosa pesante purtroppo"

  • Zona rossa, zona arancione e zona gialla: quando serve l'autocertificazione

  • Milano, la Lombardia è zona rossa: le faq aggiornate per capire cosa si può fare

  • Lombardia verso la zona rossa da lunedì 18 gennaio

  • Milano, la Lombardia è zona rossa fino al 31 gennaio: "Non è punizione". Le regole

Torna su
MilanoToday è in caricamento