Corsico Trezzano sul Naviglio / Via Carlo Goldoni

Fa sesso con una prostituta in hotel, poi la massacra a calci e pugni e la rapina: arrestato

Un italiano di 34 anni è stato arrestato grazie alla denuncia immediata della vittima

Repertorio

Prima il sesso in hotel. Poi i calci e i pugni contro il corpo esile della ragazza. E, infine, la fuga con la borsetta di lei. Sono i frame di una rapina commessa all'interno di un albergo di Trezzano sul Naviglio, nel Milanese, nella serata di lunedì.

Il responsabile, un italiano di 34 anni, è stato arrestato grazie alla denuncia immediata della vittima, una 26enne romena che per vivere fa la prostituta.

La prostituta picchiata e rapinata in hotel

La ragazza, stando a quanto ricostruito dai carabinieri della Stazione di Trezzano, è stata prima adescata per una prestazione sessuale. Dopo aver consumato il rapporto sessuale con il suo cliente all'interno di un hotel in via Goldoni, anziché ricevere il pagamento, la giovane è stata massacrata e rapinata della borsa con il cellulare e 400 euro in contanti.

Il cliente-rapinatore, con precedenti penali, è stato intercettato mentre fuggiva dai carabinieri della pattuglia, attivati immediatamente dalla centrale operativa di Corsico. La donna, alla quale è stato restituito tutto, è finita in ospedale. I medici del San Paolo l'hanno dimessa con sette giorni di prognsi per 'contusioni multiple da percosse'.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fa sesso con una prostituta in hotel, poi la massacra a calci e pugni e la rapina: arrestato

MilanoToday è in caricamento