menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto repertorio

Foto repertorio

Pistola in pugno, entra in un bar e rapina 135 euro: fermato un ragazzo di ventuno anni

Il colpo domenica mattina poco prima di mezzogiorno in via Teano, zona Comasina. I fatti

Un ragazzo di ventuno anni, un italiano con precedenti per reati contro il patrimonio e droga, è stato fermato domenica pomeriggio dalla polizia con l’accusa di rapina aggravata.

Poco prima di mezzogiorno, secondo quanto accertato dagli agenti, il ventunenne ha rapinato un bar di via Teano, zona Comasina.

Il giovane, con il cappuccio di una felpa alzato sulla testa, è entrato nel locale con una pistola in pugno e ha minacciato la titolare - una ragazza cinese - per farsi consegnare tutti i soldi presenti in cassa. Preso il bottino - 135 euro -, è poi fuggito, facendo perdere le proprie tracce. 

I poliziotti, raccolta la testimonianza della vittima e viste le immagini delle telecamere, si sono subito messi a caccia del ventunenne, che è stato fermato poco dopo in via Valsabbia.

A casa sua, gli agenti hanno trovato la felpa usata per il colpo, i soldi rapinati e la pistola, una scacciacani senza munizioni che era stata nascosta dietro una fioriera. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento