Lunedì, 14 Giugno 2021
San Giuliano Milanese

Melegnano, i Pensionati: "le amministrazioni rispettino le sentenze"

"Anziani e disabili paghino rette Rsa calcolate sui redditi propri e non anche dei familiari, lo dice il consiglio di stato"

Mercoledì 26 ottobre la sezione locale melegnanese del Partito dei pensionati ha consegnato al sindaco della città, Vito Bellomo, le firme raccolte dai cittadini a sostegno della sentenza N. 1607 depositata in cancelleria il 16 Marzo 2011 del consiglio di Stato. La sentenza ribadisce la necessità che i portatori di handicap o gli ultra 65enni non autosufficienti paghino rette calcolate sulla base del proprio reddito e non anche di quello dei familiari. Il consiglio di stato chiede alle amministrazioni regionali e comunali di attenersi a questo, nelle loro leggi e regolamenti.

"Vogliamo sensibilizzare - spiega Pietro Marangoni, coordinatore dei Pensionati del sud Milano - e far conoscere alle amministrazioni il contenuto di questa sentenza di cui non si conosce la materia. Come fa un anziano in Rsa a sostenere certe spese? Chi dovrebbe aiutarlo? Quali responsabilità e compiti hanno le amministrazioni e i servizi sociali?".

Un’altra questione, più generale, sollevata da Marangoni riguarda le condizioni, spesso fatiscenti, in cui versano le strutture di assistenza e le case di riposo in un paese come l'Italia, anagraficamente anzianio. "Quale futuro - si chiede Marangoni - lasciamo agli altri? Lamentiamo una carenza di strutture adeguate. Le firme le abbiamo consegnate anche all’amministrazione di San Donato Milanese e vorremmo sensibilizzare altri comuni del sud est milanese su queste problematiche".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Melegnano, i Pensionati: "le amministrazioni rispettino le sentenze"

MilanoToday è in caricamento