rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Attualità

Spettacolo: "Regole per ripartire, tutela di lavoratori e aziende"

E a Roma, il 17 aprile, la manifestazione nazionale

Il 17 aprile è prevista la manifestazione nazionale, a Roma in piazza del Popolo, dei lavoratori dello spettacolo, a oltre un anno dalla chiusura per le restrizioni covid. Intanto al Piccolo Teatro Aperto, occupato da lavoratori e studenti dal 27 marzo, si è svolto mercoledì pomeriggio un incontro pubblico animato dall'associazione Bauli in Piazza, organizzatrice della manifestazione in piazza Duomo a ottobre 2020, e dal Coordinamento Spettacolo Lombardia. 

"In questi mesi - ha detto l'attore e regista Tiziano Rossi, di Bauli in Piazza - abbiamo voluto scrivere un manifesto, a maglie molto larghe, che traduce il dialogo acceso che si è svolto tra i lavoratori del settore per capire quale sia la direzione migliore per ottenere una trasformazione".

Tra i punti del manifesto, la tutela dei lavoratori e delle aziende, fondamentali gli uni per le altre, e un progetto di ripartenza con regole precise. Ed infine la riforma dell'intero settore. Un ambito frammentato, come hanno detto alcuni nei loro interventi di mercoledì, con il rischio che le istituzioni privilegino alcuni interlocutori a discapito di altri. Anche per questo motivo si è cercato di rendere il più possibile rappresentativa la manifestazione di Roma, a cui hanno aderito decine e decine di sigle che rappresentano imprese e lavoratori con le più vare specificità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spettacolo: "Regole per ripartire, tutela di lavoratori e aziende"

MilanoToday è in caricamento