menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Ri-Maflow di Trezzano sul Naviglio

La Ri-Maflow di Trezzano sul Naviglio

Ambrogino d'Oro, operai Ri-Maflow tra i candidati del 2013

Anche gli operai che riciclano materiali della vecchia fabbrica di Trezzano tra i candidati al prestigioso riconoscimento annuale

Gli operai della Ri-Maflow di Trezzano sul Naviglio sono ufficialmente candidati all'ambrogino d'oro. Il caso della fabbrica è noto in tutta Italia per la singolarità dell'iniziativa dei lavoratori nel momento in cui la Maflow, specializzata in componenti per auto, ha deciso di spostare in Polonia la produzione. A quel punto i 330 operai licenziati hanno deciso di occupare lo stabilimento dell'hinterland milanese e, ottenendo l'autorizzazione dall'azienda (gruppo Unicredit) che nel frattempo era diventata proprietaria, hanno creato appunto Ri-Maflow, per riciclare le strutture dell'azienda ormai dismesse: dai computer ai metalli fino ai motori.

A presentare al sindaco Giuliano Pisapia la candidatura è stato Lorenzo Zacchetti, esponente del Pd, presidente della commissione sport della zona 7, che conosce bene l'hinterland del sud-ovest milanese. Nel frattempo si era provato a dimezzare il numero degli ambrogini assegnati, ma senza successo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento