Cronaca

Attentato a Londra, massima allerta a Milano per la visita di Papa Francesco

Quasi diecimila persone, tra forze dell'ordine e volontari, saranno impegnate sabato 25 marzo tra Milano e Monza

Papa Francesco atteso a Milano, massima attenzione sicurezza

L'attentato a Londra arriva a poche ore dalla visita del Papa a Milano e Monza, in programma sabato 25 marzo. In un momento, quindi, di massima attenzione sul fronte della sicurezza. Così Carmela Rozza, assessore alla polizia locale, pur ammettendo che i fatti londinesi alzino il livello di guardia, conferma che l'allerta nel capoluogo lombardo è già prossima a quella massima possibile. 

Piazza del Duomo sarà, per esempio, transennata e saranno predisposti nove varchi, tutti controllati. Così come anche via Salomone, dove il Papa arriverà dopo le otto e mezza di mattina. E i tombini e gli orologi lungo i percorsi del Papa sono stati tutti sigillati.

Nulla viene lasciato al caso: il 25 marzo, tra Milano e Monza, in tutto saranno attivi circa 1.500 appartenenti alle forze dell'ordine, 191 vigili del fuoco e quasi 8 mila volontari, di cui oltre la metà forniti dalla protezione civile e quasi 4 mila dalla Curia.

Dunque saranno mobilitate in tutto quasi diecimila persone. Dall'una di notte di venerdì alla mezzanotte del sabato, la polizia locale di Milano fornirà circa mille persone e oltre 420 pattuglie.

Le forze dell'ordine, da diversi giorni, stanno anche intensificando i controlli in città: il 15 marzo è stato rimpatriato un cittadino tedesco trovato in possesso di un vero e proprio "arsenale" di armi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attentato a Londra, massima allerta a Milano per la visita di Papa Francesco

MilanoToday è in caricamento