rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca Stadera / Via Giulio Carcano

Lancia l'acido all'ex fidanzato: arrestata studentessa della Bocconi

"Mi infastidiva su Fb". La donna e l'attuale compagno rimangono in carcere per decisione del gip

Una ritorsione nei confronti dell'ex fidanzato del liceo (il Parini di Milano), colpevole di averla "infastidita" con sms e messaggi su Fb. Che poteva minare la relazione attuale con un 30enne già sposato. 

Sarebbe questo il 'plot' che ha spinto Martina Levato, studentessa bocconiana di 23 anni originaria di Bollate, ad aggredire il 22enne Pietro Barbini, lanciandogli addosso dell'acido, domenica sera. Le accuse nei suoi confronti sono di lesioni gravissime. 

La giovane, secondo una prima ricostruzione dell'accaduto, avrebbe agito insieme all'uomo con cui ha una relazione, Alexander Boettcher, un 30enne che lavora in Borsa per una societa' immobiliare, già sposato. Il giudice ha convalidato l'arresto dei due, disponendo la custodia cautelare in carcere. Da quanto è emerso, la giovane aveva già tentato in passato di evirare un altro ragazzo con il quale aveva avuto una relazione. Davanti al giudice, ha tentato in tutti modi di scagionare l'amante, addossandosi le colpe del gesto. 

La vittima, dal racconto delle forze dell'ordine, era stata "attratta" con l'annuncio di una consegna di un pacco. 

Il ferito e' ricoverato all'ospedale Niguarda con una prognosi di 60 giorni per ustioni di terzo grado al volto, all'addome e agli arti inferiori. 

Alexander B. era stato fermato subito, mentre la ragazza era stata raggiunta dalle forze dell'ordine a casa più tardi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lancia l'acido all'ex fidanzato: arrestata studentessa della Bocconi

MilanoToday è in caricamento