Ortomercato nel caos: sciopero dei grossisti. Aggredito un agricoltore che voleva lavorare

Dura la reazione del Comune e della Prefettura, che ha convocato il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica.

Caos all'Ortomercato di Milano. Sabato notte i grossisti hanno deciso bloccare gli accessi e scioperare. Per questo motivo è stato aggredito un agricoltore che voleva andare al lavoro. La serrata è avvenuta tra le 3 e le 10 del mattino.

"Non discuto i motivi della protesta - spiega Mario Bossi, Presidente del Consorzio orticoltori milanesi - ma non è accettabile che con la violenza e il sopruso si impedisca ad altri di lavorare. Se i grossisti vogliono scioperare sono affari loro e della loro organizzazione, della quale noi non facciamo parte".

"Chi è arrivato prima delle 3 - spiega la Coldiretti di Milano - è riuscito a passare i blocchi, ma subito dopo alcuni grossisti si sono messi di traverso: un orticoltore di Cernusco è sceso dal suo furgone per parlare, ma gli hanno risposto a muso duro, lo hanno aggredito strappandogli gli occhiali e ferendolo al viso. L'agricoltore è risalito sul camioncino e ha messo in moto, a quel punto è intervenuta la polizia e l'uomo è riuscito ad entrare. Ma altri sono rimasti fuori". 

Dura la reazione del Comune e della Prefettura, che ha convocato il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica. “Quanto accaduto non deve più ripetersi. Se certamente va garantito il diritto a manifestare il proprio dissenso, parimenti non è accettabile che con violenza si dia atto ad una serrata impedendo fisicamente di lavorare a chi non intende aderire". Ha detto Marco Granelli, assessore alla sicurezza e polizia locale.

"L'Ortomercato è una struttura strategica per la nostra città - spiega l'assessore Granelli - ed è oggetto di interventi per favorire lo sviluppo del comparto ortofrutticolo, fondamentale per l'economia milanese e lombarda, riportando sempre più legalità e qualità del servizio. Anche per questo non è accettabile che il legittimo diritto di manifestare il proprio dissenso da parte di alcuni grossisti si trasformi in una serrata e nel blocco violento di tutte le attività, colpendo anche chi sceglie di lavorare regolarmente.

“Non permetteremo che si ritorni alla situazione di qualche anno fa – afferma l’assessore al Commercio e Attività produttive, Franco D’Alfonso -  quando all’Ortomercato non c’era il rispetto dei ruoli e la gestione era deficitaria al punto da metterne discussione l’attività funzionamento e da far pensare a una sua chiusura. L’Ortomercato è stato risanato ed è ripartito. Indietro non torneremo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

D'altro canto l'Ago (Associazione Grossisti Ortofrutticoli) risponde così: "Adesione dei grossisti e dei lavoratori dell'Ortomercato alla manifestazione di protesta, nel rispetto della legalità, contro l'inefficienza di Sogemi, che anche oggi non ha svolto il suo ruolo di ente gestore e continua a permettere palesi situazioni illegali. Il blocco delle attività, che rappresenta un significativo danno economico per gli operatori, è stato organizzato per protestare contro l'incapacità gestionale e le intollerabili condizioni, anche igenico-sanitarie, in cui si trovano a lavorare, ogni giorno, a causa dell'inefficienze di Sogemi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, il locale che regala chupiti alle donne che mostrano il seno: esplode la polemica

  • La provocazione di Cracco in Galleria (Milano): ai suoi clienti solo mezza pizza

  • L'anziana che ha "truffato" i truffatori: così una 87enne ha fatto arrestare la "nipote" a Milano

  • Incidente a Milano, terribile schianto in pieno centro: gravissimo un ragazzo

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Il maltempo fa paura: "Forti temporali in arrivo, fino a 150mm di acqua in 6 ore" (Poi la grandine)

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento