menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cimitero Monumentale (Flickr, @Pipearaya)

Cimitero Monumentale (Flickr, @Pipearaya)

Cimiteri, ci si potrà far seppellire dove si vuole

Cambiano le regole dei servizi funebri, che verranno ora vagliate dal consiglio comunale. Ecco i dettagli

E' pronto il nuovo regolamento dei cimiteri di Milano. La giunta lo ha varato, ora dovrà passare al vaglio del consiglio comunale che eventualmente potrà proporre qualche modifica.

La principale novità è che si potrà essere sepolti nel cimitero "preferito" e non in quello di riferimento rispetto all'ultima residenza del defunto. Questo eviterà di dover presentare le domande di deroga, circa un migliaio all'anno, "tagliando" la burocrazia oltretutto in un momento in cui i parenti hanno decisamente altro a cui pensare.

Si potrà scegliere tra 30 e 40 anni, e non più solo 40 anni, per la concessione di colombari e tombe; anche per le cellette si potrà scegliere tra concessioni di 20 o 30 anni e non più solo 30 anni.

La sepoltura di famiglia potrà essere utilizzata non più soltanto da parenti o consanguinei ma anche da parte di persone iscritte al registro delle unioni civili.

All'interno dei cimiteri si potranno utilizzare mezzi di trasporto a basso impatto ambientale, come biciclette, monopattini o segway.

I cani potranno ora entrare nei cimiteri, a patto di avere il guinzaglio e, se di media-grossa taglia, la museruola. Naturalmente spetterà al proprietario adottare tutte le cautele per evitare deiezioni e disturbi. Ingresso consentito anche ad altri piccoli animali d'affezione purché con apposito trasportino.

I settori riservati ai cremati saranno ingranditi, rispondendo alla crescente domanda in tal senso: ormai il 70% dei milanesi sceglie la cremazione.

Sono state rese più chiare le multe: da 25 euro per chi cammina fuori dai vialetti o si siede sulle tombe, fino a 500 euro in caso di scarico di macerie o occupazione di aree cimiteriali senza permesso.

Nei cimiteri milanesi sarà possibile organizzare eventi culturali, musicali e teatrali, così come già accade per il Monumentale. E a proposito del Monumentale, è reso possibile adottare un biglietto d'ingresso a pagamento per il museo che verrà realizzato all'interno, da parte dei turisti. Infine cambiano le regole per la sepoltura nel Famedio, riservato ai benemeriti: dovrà trascorrere un anno dalla morte e questo onore sarà concesso con un atto della giunta dopo un voto favorevole dei quattro quinti del consiglio comunale.

"BENE, MA PENSARE ANCHE ALL'ESTERNO" - "Sosterremo tutte le azioni per aumentare il decoro e la fruibilità delle strutture, ma chiederemo che non ci si dimentichi delle aree immediatamente circostanti", ha commentato Manfredi Palmeri, consigliere comunale liberale. "E per le sanzioni, non si arrivi però al paradosso di multare una persona anziana perché non ha ricoverato i fiori nel posto giusto, lasciando passare invece chi all'esterno reitera comportamenti fuori legge".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento