Domenica, 16 Maggio 2021
Sport

La folle caduta del Milan: era campione d'inverno, ora la Champions è a rischio

Rossoneri in crisi dopo le ultime due partite perse in campionato. Sono quinti in classifica e potrebbero non qualificarsi per la Champions. Gli scenari

Stefano Pioli, allenatore del Milan

Campione d'inverno, poi la lenta discesa. Il Milan di mister Stefano Pioli ha dominato la prima parte del campionato 2020/2021, poi ha dovuto osservare la cavalcata dei cugini nerazzurri (complice il derby) che l'hanno superato e distanziato di netto, ora con la sconfitta contro la Lazio è scivolato dal secondo al quinto posto e potrebbe non qualificarsi nemmeno per la Champions League. Una parabola discendente che ha lasciato attoniti i tifosi e, probabilmente, anche i piani alti di piazza Aldo Rossi.

Se dal punto di vista meramente sportivo ora i rossoneri non dovranno sbagliarne una, la matematica mette in bilico la qualificazione in Europa. Vediamo nel dettaglio la situazione, mentre dall'altra parte di Milano potrebbero festeggiare lo scudetto già domenica 2 maggio, se l'Atalanta (ora seconda) non vincerà contro il Sassuolo. 

I tre posti disponibili (oltre all'Inter) sono contesi da Atalanta (68 punti), Napoli (66), Juventus (66), Milan (66) e Lazio (61). La Lazio è più defilata, ma deve recuperare una partita contro il Torino per cui, potenzialmente, potrebbe avere 64 punti. Alla Lazio mancano dunque sei gare, alle altre squadre ne mancano cinque. Un'infinità in una situazione così agguerrita. Stanno meglio, dal punto di vista dei rendimenti più recenti, l'Atalanta e la Lazio, mentre la squadra messa peggio è proprio il Milan con sole due vittorie (e due sconfitte) nelle ultime cinque partite. 

Occhi puntati sulla giornata 35 (su 38 totali), con lo scontro diretto Juventus-Milan a Torino domenica 9 maggio, mentre l'Atalanta se la vedrà con il Parma in fondo classifica, la Lazio giocherà a Firenze e il Napoli a La Spezia. Interessante anche la giornata 37, la penultima, dal 15 al 17 maggio: la Lazio avrà il derby, sempre una partita complicata e a sé stante, mentre la Juventus ospiterà l'Inter che però, a quel punto, potrebbe non avere più nulla da chiedere al campionato. Ma Juve-Inter è, anch'essa, una partita a sé stante e sempre contesa e agonistica. 

Il 18 maggio si recupera Lazio-Torino. Poi, all'ultima giornata, il 23 maggio, è previsto lo scontro diretto di Champions Atalanta-Milan. Ai rossoneri servirà particolarmente l'apporto (psicologico e di gioco) di Zlatan Ibrahimovic che, nel frattempo, deve passare l'esame della Uefa per la quota che possiede in una società di scommesse. E' comunque improbabile una squalifica, gli organi europei sono propensi piuttosto a una multa per il campione svedese che ha appena rinnovato il contratto coi rossoneri per un anno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La folle caduta del Milan: era campione d'inverno, ora la Champions è a rischio

MilanoToday è in caricamento