Cronaca Corvetto / Piazza Angilberto II

'Ritrovo abituale di pregiudicati': chiuso un bar

Serrande abbassate per quindici giorni al bar Milano di piazza Angilberto II, zona Corvetto

Il bar chiuso

I carabinieri hanno chiuso per quindici giorni, a partire da mercoledì pomeriggio, il “Bar Milano” di piazza Angilberto II, zona Corvetto. 

I militari, intervenuti dopo le continue lamentele dei residenti per gli schiamazzi e il caos causato dai clienti del locale, hanno controllato per ben dieci volte il bar trovando sempre all’interno diversi pregiudicati per reati legati allo spaccio. 

Da qui, la decisione di proporre al Questore - che ha accettato - il provvedimento di chiusura. Secondo i carabinieri, infatti, è altamente probabile che gli stessi pregiudicati continuassero a spacciare usando il bar come “base”, anche se nel locale non sono mai stati effettuati sequestri né arresti. 

Continua così la stretta delle forze dell’ordine sui locali potenzialmente pericolosi per l’ordine pubblico. Soltanto la settimana scorsa - ed era stata una prima volta storica - il Questore Marcello Cardona aveva chiuso un kebab take away di via Biella che era stato teatro di una lite finita poi con l’accoltellamento di un trentacinquenne.

Pochi giorni prima la stessa sorte era toccata alla discoteca “Madison”, chiusa per quindici giorni, dove nel dicembre del 2014 un ragazzo di diciannove anni era morto per un mix di alcol e droga

A metà marzo, invece, erano stati ben otto i locali - bar, pub e discoteche - finiti nelle maglie delle forze dell’ordine

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Ritrovo abituale di pregiudicati': chiuso un bar

MilanoToday è in caricamento