rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Cagnola / Via Cesare Ajraghi

Bat-Casa, Gabriele Moratti patteggia la pena

6 mesi e 4mila euro, commutati a 49mila euro di multa: così finisce il caso giudiziario di Moratti jr. e della casa in stile Batman

Quando Letizia Moratti era ancora sindaco, aveva fatto discutere parecchio la casa del figlio Gabriele, un ex capannone commerciale di via Cesare Ajraghi trasformato in abitazione, presto soprannominata "Bat-casa" quando erano stati resi noti gli interni, in stile Batman appunto. Interni poi smantellati dallo stesso Gabriele Moratti, come richiesto dalla procura di Milano.

Ora si è chiusa la vicenda giudiziaria: Gabriele ha patteggiato 6 mesi e 4mila euro di ammenda, convertiti in 49mila euro di multa. La decisione è stata ratificata venerdì 5 aprile davanti al gup Stefania Donadeo, che invece ha disposto il rinvio a giudizio per altre tre persone come richiesto dal pm Alfredo Robledo: per loro il processo partirà il 12 giugno 2013. La procura aveva accusato Moratti jr. di abusivismo e concorso in falso ideologico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bat-Casa, Gabriele Moratti patteggia la pena

MilanoToday è in caricamento