rotate-mobile
Cronaca Brera / Via Brera

Grande Brera, tutto pronto: si parte con i bandi

"Giornata storica" per Stefano Boeri. Subito un intervento su Palazzo Citterio per ampliare la Pinacoteca. 23 milioni per iniziare, ma il progetto costerà cinque volte tanto

Saranno 23 i milioni stanziati dal Cipe per partire con la realizzazione della cosiddetta Grande Brera. In realtà l'intero progetto costerà cinque volte tanto e comprende lavori nel palazzo attualmente sede di Accademia e Pinacoteca, ma anche a Palazzo Citterio e all'ex caserma di via Mascheroni, che diventerà campus dell'Accademia di Belle Arti.

Entro la fine del 2012 saranno pubblicati i bandi di gara, pena il de-finanziamento. "E' un giorno storico", ha commentato l'assessore alla cultura Stefano Boeri. "Primo, sono state sbloccate le risorse necessarie per gli interventi, grazie al ministro Ornaghi. Secondo, ci sono i bandi, passaggio fondamentale per dare un carattere di irreversibilità al processo. Terzo, si convogliano ingenti risorse su Palazzo Citterio, consentendo un intervento immediato sull'edificio". 

La riqualificazione di Palazzo Citterio consentirà di rendere accessibili al pubblico opere che oggi non si possono esporre in Pinacoteca per mancanza di spazi. Il palazzo era salito agli onori delle cronache per l'occupazione (maggio 2012) da parte del collettivo di Macao. In quella occasione Stefano Boeri aveva pregato a Macao di liberare il palazzo proprio perché serviva alla "Grande Brera". Era poi seguito lo sgombero.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grande Brera, tutto pronto: si parte con i bandi

MilanoToday è in caricamento