Cronaca Baggio / Via Creta

Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

Resta da capire il contesto in cui è nata la 'sparatoria'. Le volte precedenti - in passato era successo un paio di volte - alla base dei raid punitivi c'erano dispute legate allo spaccio

Repertorio. Foto M. M.

Spari. Un uomo gambizzato. Ancora nei pressi delle case popolari di via Creta. Sembra una storia già sentita almeno un paio di volte negli ultimi anni. E invece, eccola di nuovo qui. Domenica notte, alle 4.10, un 32enne è stato soccorso dal personale del 118 proprio perché ferito da un colpo di arma da fuoco su una caviglia. Anche se a terra gli uomini della Squadra Mobile che indaga hanno trovato dieci bossoli.

L'episodio è avvenuto all'altezza del civico 15 della nota strada in zona Inganni Forze Armate. Dalla centrale operativa dell'Azienda regionale emergenza urgenza sono subito intervenuti con ambulanza e automedica in codice rosso, poi declassato a giallo. Il paziente, un cittadino italiano A. D., è stato portato all'ospedale San Carlo per essere curato. Secondo le informazioni fornite, l'uomo non è in pericolo di vita.

Resta da capire il contesto in cui è nata la 'sparatoria'. Il ferito, stando a quanto riferito dalla polizia, è un pluripregiudicato per droga e ricettazione. Era con altri due ragazzi, anche loro noti, rimasti illesi nell'agguato. Le volte precedenti - in passato era successo un paio di volte tra via Creta e via Lucca - alla base dei raid punitivi c'erano dispute legate allo spaccio di droga nella 'piazza': debiti e questioni non risolte da sciogliere col sangue, anche con le lame. Ed è probabile che anche gli spari della scorsa notte siano nati in così. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, ancora spari in via Creta: ragazzo di 32 anni gambizzato durante la notte, le indagini

MilanoToday è in caricamento